click to enable zoom
Loading Maps
We didn't find any results
open map
View Roadmap Satellite Hybrid Terrain My Location Fullscreen Prev Next
Advanced Search
We found 0 results. Do you want to load the results now ?
Advanced Search
we found 0 results
Your search results

Unicasa organizza il convegno “Isolare termicamente il condominio si può”

Posted by addNews_ADM on 11 aprile 2017
| 0

In collaborazione con STO ITALIA, una tavola rotonda nella quale gestori immobiliari, associazioni di categoria, tecnici e addetti ai lavori si confrontano per delineare opportunità e criticità di una delle sfide più ambiziose per la riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano.
Sarà la Villa Medicea di Artimino nel comune di Carmignano (PO), il prossimo giovedì 2 marzo dalle 14:00, a fare da splendida cornice al convegno organizzato da Unicasa Italia, con la collaborazione di STO Italia.
L’isolamento termico del condominio è una delle strade maestre dell’efficientamento energetico degli immobili. In un Paese, l’Italia, che compra l’80% del fabbisogno energetico all’estero, ridurre la percentuale di “spreco energetico” che si attesta intorno al 50%, è certamente una priorità non solo per gli addetti ai lavori, ma per l’intero sistema Paese.
“Unicasa Italia ha già eseguito in partnership con STO Italia alcuni interventi con risultati entusiasmanti, tanto che saranno oggetto di un convegno dedicato che si terrà nei prossimi mesi” ha commentato Michele Sacchetti, Amministratore delegato del gruppo. “Per questo motivo ha colto immediatamente l’invito della dott.ssa Amelia Loiodice a organizzare in Toscana un appuntamento sul tema.”
Appuntamento al quale parteciperanno Associazioni di categoria, ANAP e ConfartAmministrare, entrambe, come Unicasa Italia, all’interno della galassia di Confassociazioni.
Per Unicasa Italia sarà il Presidente Avv. Franco Casarano a prendere la parola con un intervento dal titolo “Gli interventi sull’involucro: la scelta di favorire la riqualificazione profonda degli edifici. Il sistema delle garanzie e delle responsabilità”